info@festivalfrancescano.it     334 2609797
FF_Protagonisti_Pupi-Avati_credit-Luigi-Ottani
Pupi Avati
Regista

Regista, sceneggiatore, produttore e attore, è uno degli autori più noti del cinema italiano. Ha diretto più di quaranta film, tra i più recenti: “Il cuore grande delle ragazze” (2011); “Il figlio più piccolo” (2010), “Una sconfinata giovinezza” (2010); “Gli amici del bar Margherita” (2009).
Presiede la Fondazione Federico Fellini, nata nel 1995 in memoria del grande regista riminese, che aveva esercitato grande influenza sullo stesso Avati e che gli era divenuto amico negli ultimi anni di vita. L’amore e la passione per la musica e per la propria città lo hanno accompagnato per tutta la vita: il regista spesso gira i suoi film a Bologna ed è solito inserire in essi numerosi riferimenti musicali, ispirandosi agli esordi nel mondo del jazz.
Nel 2003 vince il David di Donatello con “Il cuore altrove”, mentre nel 2014 vince il premio come miglior sceneggiatura dell’anno per il film con Sharon Stone e Riccardo Scamarcio “Un ragazzo d’oro” al Montreal World Film Festival.

È anche scrittore di romanzi. Nel 2013, ha pubblicato per la casa editrice Rizzoli: La grande invenzione. Un’autobiografia.

Sabato 26 settembre, ore 15.00
La mia terra
Intervista Davide Nitrosi, letture sceniche di Enrico Salimbeni

Vincenzo-Balzani_sito-gruppo-2003
Vincenzo Balzani
Chimico

È professore ordinario di Chimica generale presso l’Università di Bologna. I suoi principali temi di ricerca riguardano la fotochimica, la chimica supramolecolare, i dispositivi e le macchine molecolari, e l’aspetto chimico della nanotecnologia. S’interessa anche al tema dell’energia, sia compiendo ricerche nel campo della fotosintesi artificiale, sia cercando di attirare l’attenzione sulla necessità di affrontare con urgenza l’incombente crisi energetica ed ecologica.
La sua attività scientifica è testimoniata da circa 550 pubblicazioni, in gran parte sulle più prestigiose riviste internazionali, e da cinque monografie, l’ultima delle quali (Molecular Devices and Machines, Wiley-VCH), scritta in inglese in collaborazione con A. Credi e M. Venturi, è stata tradotta in cinese e giapponese. Ha tenuto oltre 300 conferenze in congressi nazionali e internazionali e presso istituzioni scientifiche in varie parti del mondo. È da molti anni tra i 100 chimici più citati del mondo.

Tra i suoi libri più divulgativi: Energia per l’astronave Terra (con N. Armaroli, Zanichelli 2008); Energia oggi e domani: prospettive, sfide e speranze (Bononia University Press 2004).

Venerdì 25 settembre, ore 10.15
Energia per l’astronave terra

Sabato 26 settembre, ore 10.15
Energia per l’astronave terra

Alberto-Bertoni_Circolo-Acli-Rimini
Alberto Bertoni
Poeta

Insegna Letteratura italiana contemporanea e Prosa e generi narrativi del ’900 presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bologna, è critico e poeta.

Tra i saggi, ricordiamo: La poesia contemporanea (il Mulino 2012); La poesia. Come si legge e come si scrive (il Mulino 2006); Dai simbolisti al Novecento. Le origini del verso libero italiano (il Mulino 1995), che ha vinto il Premio Russo e il Premio Croce 1996 per la critica letteraria. Tra le sue raccolte poetiche: Il letto vuoto (Aragno 2012); Ricordi di Alzheimer (Book 2007); Ho visto perdere Varenne (Manni 2006).

Venerdì 25 settembre, ore 11.30
Il Cantico delle creature, evento poetico

Donatella-Bianchi_sito-greenews
Donatella Bianchi
Giornalista, Presidente WWF Italia

Inizia la carriera giornalistica al “Secolo XIX”. Collabora con “Gente Viaggi” e altre riviste occupandosi di turismo, ambiente e beni culturali.
Dal ’89 al ’92 firma e conduce per il programma “Sereno Variabile” la rubrica “Viaggi d’Autore”, che la vede realizzare reportage esclusivi in tutto il mondo. Nello stesso periodo, lavora per Radiouno.
Nel ’93 entra a far parte della redazione della TGR, occupandosi anche di “Tgr Italia Agricoltura”, la rubrica di Rai Tre dedicata al mondo dell’agricoltura e all’ambiente. Un anno dopo, Raiuno le affida “Lineablu”.
“Ambasciatore della Biodiversità 2010”, riconoscimento attribuitole dal Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare per l’impegno profuso nella divulgazione della Tutela dell’Ambiente e della Biodiversità, nel giugno del 2014 è stata eletta Presidente del WWF Italia.

Tra i suoi scritti: Le 100 perle del mare italiano (Rizzoli 2012) e Storie dal Mare ( Aliberti 2009).

Venerdì 25 settembre, ore 11.00
Chiamati a custodire il pianeta

FF_Protagonisti_Giovanni-Caccamo_sito-Sugar
Giovanni Caccamo
Cantante

Vincitore della 65esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Nuove proposte”; vincitore del premio della critica “Mia Martini” e del premio della sala stampa “Lucio Dalla”. Polistrumentista, compositore e autore, Caccamo ha già alle spalle collaborazioni importanti come quella con Franco Battiato, presente in duetto nel brano “Satelliti nell’aria” all’interno dell’album di esordio del giovane cantautore, dal titolo “Qui per te”.
A 11 anni ha fatto parte del coro dell’Antoniano di Bologna, collaborazione riemersa anni più tardi per lo “Zecchino d’Oro”, quando era già volto noto come conduttore e vj per le reti Rai.

Sabato 26 settembre, ore 21.00
Earth Mass

Carlo-Cacciamani_sito-Corriere-Bologna
Carlo Cacciamani
Fisico

Specializzato nelle previsioni meteorologiche a breve e media scadenza e climatologia a mesoscala, dal 2008 è Direttore del Servizio Idro-Meteo-Clima di Arpa Emilia-Romagna. È stato responsabile di diversi progetti promossi dall’Unione Europea sul Clima ed ha partecipato a progetti internazionali per lo studio della siccità in area mediterranea. Ha insegnato all´Università di Bologna (Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali).

È co-autore di più di 90 pubblicazioni e report interni ad ARPA-SIMC, atti di partecipazioni a congressi e articoli di tipo divulgativo nel campo della previsione meteorologica ad area locale, della climatologia e dei cambiamenti climatici.

Venerdì 25 settembre, ore 16.30
Il meteo tra audience e business

Massimo-Cacciari_credit-Max-Morini
Massimo Cacciari
Filosofo

È professore di Estetica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ha tenuto corsi e conferenze in tutte le principali sedi del dibattito filosofico europeo.
È stato deputato al Parlamento italiano dal 1976 al 1983; sindaco di Venezia dal 1993 al 2000; deputato al Parlamento Europeo nel 1999-2000; consigliere regionale del Veneto nel 2000 e ancora sindaco di Venezia dal 2005 fino al marzo 2010.

Tra le sue opere recenti: Doppio ritratto. San Francesco in Dante e Giotto (Adelphi 2012);  Ama il prossimo tuo (con E. Bianchi, il Mulino 2011); Io sono il Signore Dio tuo (con P. Coda, il Mulino 2010).

Sabato 27 settembre, ore 11.00
Gaia o sorella?

FF_Protagonisti_Giuseppe-Caffulli_profilo-twitter
Giuseppe Caffulli
Giornalista

Esperto di Medio Oriente e dialogo tra le religioni, dirige il portale Terrasanta.net e il magazine Terrasanta.

Tra i suoi scritti: I Santi di Papa Francesco (Terrasanta 2014); Fratelli dimenticati. Viaggio tra i cristiani del Medio Oriente (Ancora 2007); Giuste nozze. Guida al matrimonio in stile equo solidale (Monti 2005).

Domenica 27 settembre, ore 16.30
Laudato si’, sulla cura della casa comune. L’Enciclica di Papa Francesco

Natalia Cattelani
Food blogger

Di origini emiliane, vive a Roma con il marito e quattro figlie.
Da sempre nutre una grande passione per la cucina; negli anni, diventata lavoro. Ospite fisso a “La prova del cuoco” di Rai1, tiene una scuola di cucina e soprattutto si dedica al blog “Tempo di cottura”, interamente pensato per i bambini, i ragazzi e… le loro mamme! Ormai Natalia è un punto di riferimento per tutti i cibernauti appassionati di cucina.

Tra i suoi libri: Tutti in cucina (PianoPiano Book Bakery 2014); Ricette per gioco (Artioli 2010).

Sabato 26 settembre, ore 16.30
Anche di pane vive l’uomo

Coro ed ensemble strumentale IDML
Diretto da Giovanni Mareggini

L’Istituto diocesano di Musica e Liturgia “don Luigi Guglielmi” di Reggio Emilia nasce come Scuola diocesana per gli animatori del canto liturgico nel 1978, diventa Istituto nel 1992 con statuto proprio, secondo le indicazioni dell’Ufficio Liturgico Nazionale della CEI. L’IDML promuove lo studio del canto e degli strumenti musicali per la liturgia; la conoscenza e la divulgazione del patrimonio della musica liturgica antica e contemporanea.
Giovanni Mareggini si diploma in flauto col massimo dei voti sotto la guida del M° Sergio Ruscitti, perfezionandosi in seguito con Conrad Klemm e Peter Lukas Graf. Dopo avere vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali, collabora con numerose orchestre. Intraprende poi la carriera solistica e cameristica con Gli Archi Italiani e Accademia Ensemble. Si afferma a livello internazionale come uno dei più ricercati interpreti della letteratura novecentesca e contemporanea.

Sabato 26 settembre, ore 21.00
Earth Mass

Paolo-Curtaz_blog-personale
Paolo Curtaz
Scrittore e teologo

Si definisce scherzosamente “evangelizzatore free-lance”. Cura due siti: www.tiraccontolaparola.it, che utilizza per la riflessione biblica e il Blog www.paolocurtaz.it, nato per allargare la riflessione ai temi della vita.
Con l’Associazione Zaccheo, di cui è presidente, organizza numerosi incontri di esegesi spirituale in giro per l’Italia; propone viaggi biblici in Israele e pellegrinaggi in Europa.

Tra i suoi numerosi scritti: Convertirsi alla gioia (San Paolo 2015) e Perché restare cristiani. La vita, il dubbio, la fede (Mondadori 2011).

Domenica 27 settembre, ore 11.30
E vide che era cosa buona (Gn 1)

Jacques-Dalarun_credit-Francesco-Presepi
Jacques Dalarun
Medievista

Francese, già direttore delle ricerche per la storia medievale presso l’Ecole française de Rome, ha diretto dal 1998 al 2004 l’Institut de Recherche et d’Histoire des Textes di Parigi.
Recentemente, ha scoperto un manoscritto contenenente una Vita nuova di san Francesco, la seconda più antica di Tommaso da Celano, che getta nuova luce nell’interpretazione storiografica della figura del Santo.

Tra le sue pubblicazioni: Oltre la questione francescana: la leggenda nascosta di San Francesco (EFR 2009); Francesco: un passaggio. Donna e donne negli scritti e nelle leggende di Francesco d’Assisi (Viella 2001); Santa e ribelle. Vita di Chiara da Rimini (Laterza 2000).

Venerdì 25 settembre, ore 9.15
Il Cantico di frate sole: un testo e la sua genesi

Sabato 26 settembre, ore 15.30
Il Cantico di frate sole. Francesco riconciliato

Ivano-Dionigi_sito-Resto-del-Carlino
Ivano Dionigi
Filologo

Magnifico Rettore dell’Università di Bologna fino a giugno 2015, ha incentrato la ricerca prima sull’aspetto linguistico-filologico dei classici, in particolare latini; poi sui rapporti fra discipline umanistiche e scienze “esatte”. Oltre ad aver tenuto conferenze, relazioni e seminari in numerose Università italiane e straniere, ha fondato il Centro Studi “La permanenza del Classico” di cui è direttore dal 1999.
Dal 2012 presiede la Pontificia Accademia della latinità, istituita da  Papa Benedetto XVI.
Nel 2014 è stato nominato da papa Francesco consultore del Pontificio consiglio della cultura.

Tra i suoi scritti: Eredi (a cura di, BUR 2012); Il Dio denaro (a cura di, BUR 2010); Lucrezio. Le parole e le cose (Patron 2005).

Venerdì 25 settembre, ore 9.00
Il Cantico delle creature tra storia, poesia e teologia

Marco-Finco_credit-Roberto-Sardo
Marco Finco
Religioso, autore e interprete teatrale

Appartenente all’Ordine dei Cappuccini, è responsabile del Centro culturale francescano artistico Rosetum di Milano.
La sua attività teatrale nasce con gli ospiti disabili dell’Istituto Sacra famiglia di Cesano Boscone, dove prestava servizio, e prosegue grazie alla collaborazione con Carlo Rossi e la Compagnia teatrale de “Gli Incamminati”, con l’autore Giampiero Pizzol, il musicista Giorgio Borghini e tanti altri artisti mossi dal desiderio di raccontare storie di fede e speranza.
Con la sigla “FinComics”, sono numerosi gli spettacoli ideati e interpretati da fr. Marco, dedicati ai ragazzi, ma non solo. Tra gli altri: “Il viaggio”; “La via d’Innocenzo”; “Se non sai…”.
Nel 2010 ha ideato e curato nel Convento di Varese la mostra fotografica “Il passo di Francesco”, un itinerario composto da 18 scatti in bianco e nero dedicati ai luoghi citati nel testamento del santo di Assisi, con un allestimento capace di trasformare un grande salone in un sentiero dell’Umbria, tra il silenzio degli uliveti e la frescura dei portici di un antico chiostro.

Sabato 26 settembre, ore 16.30
Francesco e Jacopa

Domenica 27 settembre, ore 16.30
Francesco e Jacopa

Vera-Fortunati_comune-Firenze
Vera Fortunati
Storico dell'Arte

Già professore di Storia dell’arte moderna presso l’Università di Bologna, ha approfondito il XVI secolo nell’area emiliana. Dal 1981 s’interessa  alle donne artiste, portando alla luce molte personalità quasi dimenticate come Caterina de’ Vigri, Properzia de’ Rossi, Lavinia Fontana e Elisabetta Sirani.
Attualmente, continua l’attività d’insegnamento per istituzioni pubbliche e private.

Tra le sue pubblicazioni: Dal libro di natura al teatro del mondo. Studi in onore di Adalgisa Lugli (a cura di, Lupetti Editore 2011); L’occhio della donna artista (Compositori 2007); Pittura bolognese del ‘500 (Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna 1986).

Domenica 27 settembre, ore 11.00
Natura e spiritualità nella pittura di paesaggio in Europa

FF_Protagonisti_Sofia-Gallo-De-Maio_sito-ufficiale
Sofia Gallo de Maio
Dirigente scolastico del Liceo classico Luigi Galvani di Bologna

Insegnante di Latino e Greco, dirige il Liceo classico Luigi Galvani di Bologna. Dal 2010 è presidentessa  dell’Horizon, associazione di scuole europee che favorisce scambi culturali tra i giovani. Molto attiva nel campo dell’intercultura,  ha stipulato un Protocollo d’Intesa con il Liceo Internazionale di Shijiazhang (Cina) e con lo Strathmore College di Melbourne (Australia).

È direttore responsabile della rivista “I Quaderni di Cultura del Galvani”.

Domenica 27 settembre, ore 17.00
Luigi Galvani: le scoperte di un francescano bolognese

Chiara Francesca Lacchini
Religiosa

Monaca Clarissa Cappuccina del monastero di Fabriano, da anni è impegnata nella formazione all’interno dell’Ordine.

Venerdì 25 settembre, ore 16.30
Sora nostra matre Terra

FF_Protagonisti_Lidia-Maggi_sito-Romena
Lidia Maggi
Teologa

Pastore battista in servizio a Varese. Oltre alla cura delle chiese a lei affidate, insegna nelle carceri ed è fortemente impegnata nel dialogo ecumenico ed interreligioso. È responsabile del settore diritti umani delle Chiese battiste italiane e della rivista “La scuola domenicale”. Collabora inoltre con diverse riviste cattoliche e protestanti su temi biblici.

Sabato 26 settembre, ore 16.30
Ecologia e unità della famiglia umana

Alberto-Melloni_credit-Benatti&Bonazzi
Alberto Melloni
Storico

È professore di Storia del Cristianesimo presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e titolare della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace dell’Università di Bologna. Dirige la Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII di Bologna.

Ha curato l’edizione italiana della Storia del Concilio Vaticano II, diretta da Giuseppe Alberigo (il Mulino 1995-2001) e ha diretto l’Edizione nazionale dei diari di A.G. Roncalli (Istituto per le scienze religiose di Bologna 2003-2008), il Dizionario del sapere storico religioso del Novecento (il Mulino 2010) e Cristiani d’Italia. Chiese, stato, società 1861-2011 (Treccani 2011).
Tra le sue pubblicazioni: Le cinque perle di Giovanni Paolo II (Mondadori 2011); Pacem in terris. Storia dell’ultima enciclica di papa Giovanni (Laterza 2010); Papa Giovanni. Un cristiano e il suo concilio (Einaudi 2009).

Sabato 26 settembre, ore 9.30
Pacem in terris

Pietro Messa
Preside della Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani della Pontificia Università Antonianum

Appartenente all’Ordine dei Frati Minori, presiede la Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani della Pontificia Università Antonianum.

Tra i suoi libri: Il cibo di Francesco (con G. Cassio, Edizioni Terra Santa 2015); Giovanni Paolo II e lo spirito di Assisi: la profezia della pace tra identità e dialogo (Porziuncola 2006);  Il cantico della fraternità: le Ammonizioni di frate Francesco d’Assisi (con L. Profili, Porziuncola 2003).

Sabato 26 settembre, ore 16.30
Anche di pane vive l’uomo

Wittfrida-Mitterer_Flickr
Wittfrida Mitterer
Architetto

Specializzata nel campo della Bioedilizia, si occupa di recupero e valorizzazione con approccio ecologico di aree e architetture dismesse. Insegna presso la Facoltà di Architettura dell’Università statale di Innsbruck, oltre che dirigere il Master CasaclimaBioarchitettura presso la Libera Università Lumsa di Roma.
È direttore responsabile del primo giornale italiano sull’argomento della “Bioarchitettura” e, insieme ad Ugo Sasso, cofondatrice dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura.

Venerdì 25 settembre, ore 17.15
Costruire nel rispetto di sorella terra

Massimo-Orlandi_blog-personale
Massimo Orlandi
Giornalista

Ha dedicato molti suoi lavori al racconto biografico del cammino di crescita umana e ricerca spirituale di testimoni speciali.

Tra i suoi libri, pubblicati dalla Fraternità di Romena (di cui è uno dei fondatori): Il morso del più. Incontri con Luigi Ciotti (2013); In molti giorni lo ritroverai. Incontro con Erri De Luca (2008); Giovanni Vannucci. Custode della luce (2006). Per la EMI ha scritto, nel 2014, La terra è la mia preghiera, sulla vita di Gino Girolomoni, padre del biologico.

Sabato 26 settembre, ore 17.00
La terra è la mia preghiera. Vita di Gino Girolomoni, padre del biologico

Domenico-Paoletti_sito-La-perfetta-letizia
Domenico Paoletti
Religioso, Preside della Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura” Seraphicum

Francescano Conventuale, ha ricoperto numerosi incarichi, tra i quali quelli di formatore, Ministro provinciale, padre guardiano al Seraphicum, docente ad Assisi e a Roma, dove insegna tuttora Teologia fondamentale.

Venerdì 25 settembre, ore 10.30
Laudato sie, mi’ Signore…

FF_Protagonisti_Michael-Perry_sito-ufficiale
Michael Anthony Perry
Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori

Appartenente all’Ordine dei Frati Minori, è Ministro Generale. Statunitense, fr. Michael è stato Vicario Generale e Procuratore dell’Ordine. È stato Ministro provinciale della Provincia del Sacro Cuore di Gesù (USA). Ha servito la sua Provincia per la formazione teologica dei giovani frati e per quella dei postnovizi, ha lavorato nella commissione internazionale di GPIC ed è stato missionario nella Repubblica Democratica del Congo per dieci anni. È stato inoltre al servizio del Catholic Releif Services e della Conferenza di Vescovi Cattolici degli Stati Uniti.
Il suo curriculum accademico include un Ph.D. in Antropologia Teologica, M.A in Teologia, M.Div in Formazione Sacerdotale e B.A. in Storia e Filosofia.

Domenica 27 settembre, ore 16.30
“Laudato si’, sulla cura della casa comune. L’Enciclica di Papa Francesco”

FF_Protagonisti_Gianfranco-Priori_credit-Anita-Bonfiglioli
Gianfranco Priori
Religioso, prestigiatore

Appartiene all’Ordine dei Cappuccini ed è conosciuto da tutti come “Frate Mago”. Spesso ospite del salotto più famoso d’Italia, il “Maurizio Costanzo Show”, ha partecipato a numerose trasmissioni televisive. Noto in tutta Italia per i suoi spettacoli, ha allietato anche le platee degli italiani in Canada e in Svizzera.
Il suo tipico modo di proporsi (“sempre con la tonaca da frate”) lo ha reso personaggio speciale nel mondo dello spettacolo e la sua performance è tutta farina del suo saio. Tramite il gioco comunica il vangelo della gioia, missione cara a papa Francesco che ha incontrato personalmente. Attualmente presta il suo servizio religioso come rettore del santuario della Madonna dell’Ambro nelle Marche.
Nel 2013 e nel 2014 è stato nominato il “marchigiano dell’anno”.

Sabato 26 settembre, ore 15.00
Magie in piazza

Romano-Prodi_credit-Massimo-Bassano
Romano Prodi
Economista

All’insegnamento universitario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, ha unito un’intensa attività di ricerca che si è indirizzata verso due temi divenuti classici negli studi di Economia industriale: lo sviluppo delle piccole e medie imprese e dei distretti industriali e la politica antitrust.
Da febbraio 2009 è Professor at-large alla Brown University (USA), mentre dal 2010 è stato nominato Professore alla CEIBS (China Europe International Business School) in Shanghai.
Nel 1978 è stato Ministro dell’Industria e dal 1982 al 1989 presidente dell’IRI, l’Istituto per la Ricostruzione Industriale. È stato Presidente del Consiglio dei Ministri dal 1996 al 1998 e dal 2006 al 2008. Dal 1999 al 2005 è stato Presidente della Commissione europea di Bruxelles.
Dal ’74 al ’78 ha presieduto la Società Editrice Il Mulino e nel 1981 ha fondato Nomisma, tra le principali società italiane di studi economici, presiedendone sino al ’95 il Comitato scientifico.
Dal settembre 2008 presiede il Gruppo di lavoro ONU-Unione Africana sulle missioni di peacekeeping in Africa e, nello stesso anno, istituisce la Fondazione per la collaborazione tra i popoli.
Nella sua lunga carriera accademica e istituzionale ha ricevuto numerosi riconoscimenti, di cui 39 lauree ad honorem da università di tutto il mondo.

Tra le sue numerose pubblicazioni: Missione incompiuta (Laterza 2015); Insieme (con Flavia Franzoni, San Paolo 2005); Un’idea dell’Europa (il Mulino 1999).

Domenica 27 settembre, ore 15.00
Sorella Africa (con tanti problemi)

 

FF_Protagonisti_Riccarso-Saccenti2_profilo-facebook
Riccardo Saccenti
Filosofo

Dopo aver approfondito la storia della filosofia medievale come ricercatore presso l’Università di Pisa e di Nancy in Francia,  ha avviato una collaborazione con la Fondazione per le Scienze Religiose “Giovanni XXIII” di Bologna.

Sabato 26 settembre, ore 18.30
L’uomo nel creato. Storia di un paradigma antropologico alla luce dell’Enciclica Laudato si’

Enrico Salimbeni
Attore e regista

Come attore ha interpretato ruoli comici e drammatici in numerosi film per il cinema e per la televisione. Protagonista del film Abissinia, in concorso al festival di Cannes nella sezione Semaine de la Critique e vincitore del David di Donatello, ha ricevuto la candidatura al ciak d’oro per la sua interpretazione del ruolo di Tito in Radiofreccia di Luciano Ligabue. Tra gli altri, è stato diretto da: Federico Fellini (La voce della luna), Cristina Comencini (I divertimenti della vita privata), Pupi Avati (Ma quando arrivano le ragazze?), Giuseppe Tornatore (Baaria).

Come regista ha partecipato a festival nazionali ed internazionali, e vinto molti premi con cortometraggi, videoclip e documentari. È membro permanente della Giuria dei David di Donatello.

Sabato 26 settembre, ore 15.00
La mia terra

 

FF_Protagonisti_Amanda
Amanda Sandrelli
Attrice

Figlia del cantante Gino Paoli e dell’attrice Stefania Sandrelli, Amanda debutta davanti alla macchina da presa con il cult italiano “Non ci resta che piangere” (1984) di Roberto Benigni e Massimo Troisi.  È stata diretta, tra gli altri, da Giuseppe Bertolucci (“Strana la vita”, 1987 e “Amori in corso”, 1989); Gabriele Salvatores (“Nirvana”, 1997); Gabriele Muccino (“Ricordati di me”, 2003). Nel 1991 duetta con il padre per la colonna sonora Disney de “La Bella e la Bestia”.
Notevole la sua presenza nel piccolo schermo e a teatro, dove è stata diretta anche da Lina Wertmüller in “Gianni, Ginetta e gli altri”.
Membro di Amnesty International, la Sandrelli è protagonista di un documentario dal titolo “Piedi x Terra”, che racconta l’esperienza d’incontro con il figlio adottivo malawita.

Sabato 26 settembre, ore 21.00
Earth Mass 

Ugo-Sartorio_sito-Festival-letteratura
Ugo Sartorio
Religioso, giornalista

Francescano conventuale, ha insegnato teologia fondamentale e dal 2005 al 2013 ha diretto il mensile “Messaggero di sant’Antonio”. Ha guidato inoltre, per quasi un ventennio, la rivista “Credere Oggi”. Ha ricevuto nel marzo 2013 il Premio Euanghelion, riconoscimento assegnato ai testimoni della Buona Notizia nel mondo dei mass media.

Tra le sue pubblicazioni: Tra notizia e spiritualità (Cittadella 2012) e Scenari della fede. Credere in tempo di crisi (EMP 2012).

Venerdì 25 settembre, ore 15.45
I giornalisti di fronte all’Enciclica ambientale di Papa Francesco

Cinzia Scaffidi
Direttrice Centro studi Slow Food

Membro del Consiglio nazionale e del Comitato esecutivo di Slow Food Italia, è direttrice del Centro studi Slow Food. Insegna Interdisciplinarità della gastronomia presso l’Università di scienze gastronomiche a Pollenzo. È stata caporedattrice della rivista di Slow Food. Filosofa e storica di formazione, oggi si occupa prevalentemente di tutela della biodiversità e dell’ambiente.

Tra le sue pubblicazioni: Mangia come parli (Slow Food Editore 2014), Sementi e diritti (Slow Food Editore 2008), Guarda che mare (Slow Food Editore 2007).

Sabato 26 settembre, ore 16.30
Anche di pane vive l’uomo

Andrea-Segre_Sito-ufficiale
Andrea Segrè
Agronomo

Professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata presso l’Università di Bologna, dove dirige il Dipartimento di Scienze e Tecnologie agro-alimentari.
Ha focalizzato la sua ricerca sul sistema degli aiuti pubblici allo sviluppo agricolo e alimentare e, negli ultimi anni, sugli sprechi di risorse agricole e alimentari e il loro recupero sostenibile a fini solidali. In particolare, ha ideato e promosso il progetto “Last Minute Market”: il primo sistema professionale in Italia di riutilizzo di beni invenduti dalla grande distribuzione organizzata.
Presiede la Fondazione Edmund Mach-Istituto Agrario San Michele all’Adige e  il Centro AgroAlimentare di Bologna. Nel 2013 ha fondato il primo Osservatorio Nazionale sugli sprechi.

Tra le sue numerose pubblicazioni: L’oro nel piatto. Valore e valori del cibo (con Simone Arminio, Einaudi 2015); Vivere a spreco zero (Marsilio 2013); Last Minute Market (Pendagron 2010).

Venerdì 25 settembre, ore 9.30
Un mondo di avanzi. Lotta allo spreco

Mally-Clown_credit-Roberto-Sardo
Mally Tagliati
Clown

Ha studiato teatro con l’attore e regista Bano Ferrari, per poi dedicarsi egli stesso all’insegnamento teatrale, rivolgendosi in particolare ad educatori ed animatori. Utilizza il teatro come fattore di aggregazione e comunione, per questo ha spesso lavorato per progetti sul disagio sociale in Italia e all’estero.

Sabato 26 settembre, ore 15.00
Animazione per bambini

FF_Protagonisti_Gek
Gek Tessaro
Illustratore

Autore poliedrico, si muove tra letteratura per l’infanzia, illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”: sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi e a performance teatrali coinvolgenti ed efficaci.
I suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e all’estero, tra i più recenti nel 2011 il Premio nazionale “Nati per Leggere” e nel 2012 il Premio “Andersen” per il miglior album illustrato.

Tra le sue numerose pubblicazioni: Il circo delle nuvole (Lapis 2015); Il cuore di Chisciotte (Carthusia Edizioni
 2012); Il fatto è (Lapis 2010).

Sabato 26 settembre, ore 21.00
Earth Mass

Roberto-Zalambani_Flickr
Roberto Zalambani
Giornalista

È stato per 35 anni capo ufficio stampa e formazione della Federazione delle Bcc dell’Emilia-Romagna, ha lavorato in quotidiani e periodici, in emittenti radiotelevisive locali e segue la comunicazione in Associazioni locali e nazionali.
Consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, è attualmente componente del CTS formazione con la responsabilità dei rapporti con gli altri Ordini professionali, dopo essere stato nel Consiglio dell’Emilia-Romagna vice Presidente e Tesoriere. È segretario generale dell’ Unaga – Fnsi, Unione delle Associazioni regionali e interregionali dei giornalisti specializzati nell’agroalimentare, ambiente, energie e territorio della Federazione della Stampa. È consigliere dell’Unione Cattolica Stampa Italiana dell’ Emilia-Romagna, dopo essere stato segretario regionale, componente di Giunta e Proboviro nazionale.

Venerdì 25 settembre, ore 15.00
Le carte deontologiche dei giornalisti applicate alle specializzazioni ambientali della sostenibilità

Alex-Zanotelli_sito-comboniani.jpg
Alex Zanotelli
Missionario

Appartenente all’ordine missionario dei Comboniani di Verona, è ispiratore e fondatore di più movimenti italiani che hanno l’obiettivo di creare condizioni di pace e di una società solidale.
Dal 1978 al 1987 dirige la rivista “Nigrizia” per: «Essere al servizio dell’Africa, in particolare “voce dei senza voce”, per una critica radicale al sistema politico-economico del nord del mondo che crea al Sud sempre nuova miseria e distrugge i valori africani più belli, autentici e profondi».
Nel 1999 promuove la rete Lilliput, con l’obiettivo di far interagire e collaborare le miriadi di esperienze locali che cercano di lottare contro le disuguaglianze nel mondo.
Fino al 2001 è a Korogocho, una delle baraccopoli che attorniano Nairobi, la capitale del Kenya.
Da dieci anni vive al rione Sanità di Napoli, dove è leader di battaglie civili come quella per l’acqua bene pubblico.

Tra i suoi libri: Soldi e Vangelo (EMI 2013);  Korogocho. Alla scuola dei poveri (Feltrinelli 2013); Giù le mani dall’acqua (EMI 2010).

Venerdì 25 settembre, ore 15.00
Laudato si’, mi’ Signore, per sor’Acqua