Comunicati stampa, News

Il mondo è di tutti

Dal 23 al 26 settembre, Festival Francescano torna a Bologna con un centinaio di appuntamenti dedicati all’“economia gentile”.

La pandemia ha determinato nuove povertà; c’è bisogno di un’economia gentile, che focalizzi l’attenzione sul concetto dell’inclusione perché, come afferma Papa Francesco nella sua ultima Enciclica, “il mondo è di tutti”. È questo, in estrema sintesi, il tema della prossima edizione del Festival Francescano che si terrà a Bologna dal 23 al 26 settembre 2021.

Numerose le iniziative in presenza. Tra gli ospiti: gli economisti Luigino Bruni, Stefano Zamagni e Leonardo Becchetti, i vescovi Erio Castellucci e Matteo Maria Zuppi, i religiosi impegnati in tante battaglie civili don Luigi Ciotti e padre Alex Zanotelli, i frati teologi Paolo Benanti e Giuseppe Buffon, l’attore Giovanni Scifoni, il poeta Davide Rondoni e Linda Laura Sabbadini, direttrice centrale Istat.

Nel tradizionale mix di approfondimento e leggerezza, non mancheranno gli spettacoli. Il giovedì sera (23 settembre), il comico Paolo Cevoli svelerà i segreti di una delle tecniche di marketing più efficaci al mondo: il marketing romagnolo! La musica raffinata di Erica Boschiero, con la straordinaria presenza di Neri Marcorè, sarà protagonista del venerdì sera (24 settembre) nel concerto “Respira”, che esorta simbolicamente a riprendere il respiro dopo questo biennio funestato dalla pandemia. Due artisti anche per il sabato sera (25 settembre): il comico Max Paiella, sfogliando le pagine del celeberrimo Calendario di Frate Indovino, tratteggerà la storia del nostro Paese. Infine, si esibirà il giovane Lorenzo Baglioni.

Per i bambini non mancheranno le attività e i laboratori della Città dello Zecchino d’Oro. Numerosi i momenti dedicati alla spiritualità; uno su tutti, domenica 26 settembre, la celebrazione della beatificazione di don Giovanni Fornasini, martire di Montesole, a cura della Diocesi di Bologna.

Attivo un punto ristoro il cui ricavato sarà devoluto alla mensa “Padre Ernesto” dell’Antoniano di Bologna che accoglie ogni giorno tante persone in difficoltà.

Il Festival Francescano tornerà quindi a essere un grande momento d’incontro anche grazie ad alcune attività di piazza come la biblioteca vivente, ma non dimentica chi non potrà recarsi a Bologna, trasmettendo alcuni appuntamenti in streaming. Maggiori informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione su www.festivalfrancescano.it.

Il Festival è organizzato dal Movimento Francescano dell’Emilia-Romagna, con il contributo del Comune di Bologna nell’ambito di Bologna Estate e della Regione Emilia-Romagna; in collaborazione con Chiesa di Bologna e patrocinato dalla Città metropolitana di Bologna e dalla Fondazione Comunicazione e Cultura della CEI. Main partner dell’evento: Chiesi, BPER Banca, Rekeep. Partner: Romagnoli Patate, CONAPI-Mielizia, Landi Renzo, Coopfond, Parmigiano Reggiano.