In dialogo con l’ambiente
Il Festival Francescano diventa sostenibile

Credo che Francesco sia l’esempio per eccellenza della cura per ciò che è debole e di una ecologia integrale, vissuta con gioia e autenticità. È il santo patrono di tutti quelli che studiano e lavorano nel campo dell’ecologia, amato anche da molti che non sono cristiani [….] san Francesco, fedele alla Scrittura, ci propone di riconoscere la natura come uno splendido libro nel quale Dio ci parla e ci trasmette qualcosa della sua bellezza e della sua bontà.

Papa Francesco, Laudato si’ [10-12]

Una delle declinazioni fondamentali del dialogo è quella tra l’uomo con il creato. Il Festival, in linea con questa istanza e con il carisma di Francesco d’Assisi richiamato da papa Francesco, ha intrapreso un percorso verso la sostenibilità teso a una significativa riduzione dell’impatto ambientale dell’evento.

Grazie a una nuova e significativa collaborazione con Fra’ Sole, il progetto di sostenibilità ambientale del Sacro Convento di Assisi, che vede tra i soggetti promotori la Custodia generale dei Frati Minori Conventuali, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell’Umbria e Sisifo, sono state messe in atto azioni concrete per testimoniare il rispetto e la cura di “nostra madre terra”, in un’ottica di ecologia integrale.

I passi verso un Festival sostenibile


Alla luce di queste aree di intervento, il progetto Fra’ Sole contribuirà alla determinazione del Festival quale evento sostenibile con:

  • piano di sostenibilità dell’evento
  • organizzazione raccolta differenziata spinta
  • analisi percentuale della raccolta e delle frazioni
  • certificazione di conferimento delle frazioni
  • bilancio di sostenibilità dell’evento
  • formazione dei volontari
  • distribuzione del compost
  • fornitura delle borracce in alluminio realizzate da Sadesign
  • fornitura dei supporti monouso per la ristorazione (stoviglie, tazzine, bicchieri e contenitori realizzati in materiali biodegradabili e compostabili da Ecozema; piatti realizzati in Mater-Bi da Novamont)
  • materiale divulgativo, con shopper monouso realizzati in Mater-Bi da Polycart


Nella messa in opera delle azioni previste dal piano di sostenibilità, Fra’ Sole si avvale di tutta la rete dei suoi partner e della collaborazione con il Gruppo Hera che consentirà di inserire il Festival nel programma di Ecofeste del Comune di Bologna.

Il progetto Fra’ Sole sarà inoltre protagonista di un momento di approfondimento sullo spirito di Francesco d’Assisi e il suo rapporto con il creato, grazie alla testimonianza di fr. Antonello Fanelli della comunità del Sacro Convento di Assisi, che venerdì 27 settembre alle 15.30 in Piazza Maggiore racconterà senso e sviluppo del progetto Fra’ Sole.