QUALE PIAZZA PER IL FESTIVAL FRANCESCANO?

Le prospettive dei prossimi mesi obbligano anche il Festival Francescano a ripensarsi nei modi, nei luoghi e nei tempi. On line un questionario aperto a tutti.

In questi ultimi mesi, nonostante la grande incertezza dovuta all’emergenza Covid-19, la macchina organizzativa del Festival Francescano ha lavorato a pieno regime per progettare la XII edizione prevista a Bologna dal 25 al 27 settembre 2020 e dedicata al tema economico. È stato pubblicato il manifesto scientifico di approfondimento del tema e il claim “Economia gentile. Tra profitto e persona”. Si è aderito inoltre alla campagna #iorestoacasa e guardo cultura del portale Bologna Agenda Cultura del Comune di Bologna, con la creazione di una nuova Playlist Youtube.

Tuttavia, le prospettive dei prossimi mesi obbligano, come molti altri eventi culturali in Italia e nel mondo, anche il Festival Francescano a ripensarsi nei modi, nei luoghi e nei tempi. Consapevole che è dai momenti di crisi che possono nascere nuove opportunità e che il messaggio di san Francesco d’Assisi ha tanto da dire anche e soprattutto in questo momento, il Movimento Francescano dell’Emilia Romagna, organizzatore del Festival, è impegnato a costruire una alternativa ugualmente significativa e chiede l’aiuto di tutti coloro che a vario titolo hanno organizzato, collaborato o semplicemente frequentato le piazze del Festival negli anni passati.

Per questo fine è stato pubblicato un questionario online, aperto a tutti, dal titolo: “Quale piazza per il Festival Francescano?”, disponibile on line fino a giovedì 30 aprile 2020.  Uno strumento per rendere più partecipativo possibile il futuro del Festival, nella speranza, ancor più quest’anno, di essere occasione di incontro, dialogo e speranza.

COMPILA IL QUESTIONARIO