Dov’è bellezza

Con Paolo Rumiz e la European Spirit of Youth Orchestra diretta dal Maestro Igor Coretti Kuret. Con la partecipazione del Coro Papageno, Tiziana Di Masi e il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. Conduce Francesca Fialdini

con il sostegno di BPER Banca

Accompagnati da un grande scrittore, intraprenderemo un viaggio alla ricerca della bellezza nei luoghi, nelle storie, nelle persone. Una decina di giovani musicisti provenienti da tutta l’Europa; il coro di voci bianche più famoso d’Italia; l’esperienza del coro dei detenuti del carcere “Rocco d’Amato” e le testimonianze di chi si dona agli altri, raccolte da una bravissima attrice, saranno gli ingredienti di questo spettacolo inedito, firmato da Festival Francescano e Antoniano di Bologna.

Paolo Rumiz
Scrittore
Inviato speciale del Piccolo di Trieste ed editorialista de La Repubblica, ha vinto il premio Hemingway nel 1993 per i suoi servizi dalla Bosnia e il premio Max David nel 1994 come migliore inviato italiano dell’anno.
Il suo ultimo libro, edito da Feltrinelli, s’intitola A piedi.

 

 

ESYO
European Spirit of Youth Orchestra
Da vent’anni, il Maestro Igor Coretti-Kuret seleziona giovani talenti musicali (dagli undici ai vent’anni) in tutta Europa e dà vita a un’orchestra per offrir loro la prima esperienza sinfonica. Centinaia di questi ragazzi sono poi entrati in compagini orchestrali di ogni parte del mondo.

 

 

Igor Coretti Kuret
Violinista e direttore d’orchestra
Il suo nome è legato a orchestre giovanili internazionali, tra le quali l’European Spirit of Youth Orchestra, formata da giovani musicisti tra gli undici e i diciotto anni, personalmente selezionati (ogni anno) nei paesi del Centro Europa.
Tiene corsi di strumento e di musica d’insieme e seminari di didattica strumentale in Italia e all’estero. Dal 2013 è direttore ospite dell’Orchestra Filarmonica di Stato di Iasi (Romania).

 

Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna
Coro di voci bianche diretto da Sabrina Simoni
Il Piccolo Coro “Mariele Ventre”, complesso corale infantile tra i più celebri del mondo che festeggia i 60 anni dalla fondazione, è l’istituzione più nota e caratterizzante dell’Antoniano di Bologna. È stato fondato da Mariele Ventre nel 1963 e nel 1995, all’indomani della sua morte, la direzione passò a Sabrina Simoni. I suoi componenti, di età che varia dai 3 agli 11 anni, accompagnano annualmente i bambini solisti allo Zecchino d’Oro; a ciò si aggiunge un’importante attività discografica e concertistica in Italia e all’estero, con partecipazioni a trasmissioni televisive e produzioni audiovisive. Negli anni, il Piccolo Coro ha incontrato i più importanti protagonisti della scena internazionale. Dal 2002, il Piccolo Coro è Ambasciatore Unicef e nell’aprile 2008, a Bologna, ha rappresentato lo Zecchino d’Oro nella cerimonia UNESCO di inserimento tra i Patrimoni per una Cultura di Pace.

Tiziana Di Masi
Attrice
Attrice di teatro civile (Premio cultura contro le mafie 2014, Premio Carlo Alberto Dalla Chiesa 2014, Premio Impegno civile per le nuove Resistenze 2015), interprete di spessore di un autentico impegno sociale sul panorama artistico nazionale, ha lavorato con artisti del calibro di Moni Ovadia, Carlo Lucarelli, Marco Baliani. Ha collaborato con Giancarlo Caselli per l’attività dell’osservatorio sulle agromafie di Coldiretti, Andrea Segrè sul tema della sostenibilità e dello spreco alimentare ed è testimonial con Confcommercio per il progetto nazionale Educazione all’acquisto legale.
Ha affrontato nei suoi spettacoli i grandi temi della nostra società (memoria storica, legalità, antimafia, etica dei consumi) con modalità drammaturgiche nuove, coinvolgendo il pubblico e dando vita a spettacoli che scuotono le coscienze.
Dal 2008 indirizza il proprio teatro civile alla promozione attiva di una cultura della legalità (in collaborazione con Daniele Biacchessi nasce “A 100 passi contro le mafie”) e nel 2010, in collaborazione con Libera, crea un nuovo genere, il teatro civile-gastronomico, con lo spettacolo “Mafie in pentola. Libera Terra, il sapore di una sfida”, che ha all’attivo oltre 200 date in tutta Italia e ha toccato luoghi simbolo della lotta contro le mafie. Da ottobre 2013 porta in scena, dopo un attento lavoro di indagine, il primo spettacolo di teatro civile in Italia sul tema della contraffazione e del mercato del falso “Tutto quello che sto per dirvi è falso”.
Da maggio 2017 inizia il suo viaggio in Italia per raccogliere testimonianze dei volontari che si impegnano per il bene comune e per il prossimo. Ne nasce #IOSIAMO – Dall’Io al Noi di cui un estratto viene rappresentato nella basilica di San Petronio a Bologna il 1° ottobre 2017, in occasione della visita pastorale di Papa Francesco.

Coro Papageno
Coro dei detenuti del carcere “Rocco d’Amato”
Il Coro Papageno nasce dalla consapevolezza che la musica può diventare efficace strumento di riscatto sociale per l’individuo. Cantando insieme gli uomini imparano a conoscere il valore dell’ascolto e del reciproco rispetto, entrano in relazione e costruiscono nuovi legami. Con questo spirito è stato costituito nel 2011 il Coro Papageno, un coro polifonico composto dai detenuti e dalle detenute del carcere “Rocco d’Amato” di Bologna (conosciuto come il carcere della Dozza). I partecipanti sono sia uomini che donne, caso particolarmente raro all’interno delle strutture detentive italiane.
Grazie all’Associazione Mozart14, che ne coordina e sostiene l’attività, il Coro Papageno dall’inizio della sua attività non ha mai avuto interruzioni. Coinvolge ogni anno una quarantina di detenuti. Si esibisce in due concerti ufficiali annuali in carcere: uno in cui il pubblico è composto dai soli carcerati; un secondo che è aperto al pubblico esterno.
Il Coro Papageno, diretto dal maestro Michele Napolitano, prevede la partecipazione di alcuni coristi volontari, che si uniscono ai coristi interni al carcere in occasione delle prove generali e dei concerti ufficiali.

In caso di pioggia, lo spettacolo si terrà al Cinema Teatro Antoniano


Sto caricando la mappa ....
Data:
sabato 29 Settembre 2018

Ora:
21:00

Luogo:
Piazza Maggiore

Categoria evento:


About the Author